Menu
Ptuj, tra antica Roma e le terme.

Ptuj, tra antica Roma e le terme.

Avete mai sentito parlare di Ptuj in Slovenia?

Se la risposta è negativa immaginatevi le legioni romane marciare verso i confini dell’Impero per difendere le pianure della Pannonia. Immaginatevi di rivedere quella colonia dai colori sgargianti tipici dell’antica Roma che si chiamava Poetovio ed i ricchi banchetti accompagnati dal locale vino Pullus. In questo crocevia di diverse culture vivevano circa quarantamila persone. Qui venne nominato imperatore Vespasiano nel lontano 69 dopo Cristo e successivamente da queste terre giunsero le invasioni barbariche. Con il passare dei secoli Ptuj si è guadagnata il titolo di più antica città di Slovenia.

L’impronta lasciata dall’antichità può essere assaporata grazie ai vini prodotti secondo le antiche tradizioni. Tutto attorno ci sono le colline con i vitigni. Come a Maribor anche a Ptuj, sotto le strade del centro cittadino, ci sono tunnel pieni di enormi botti di legno dove viene fatto stagionare il vino. Tunnel che sono visitabili prenotando una visita alla Ptujska klet. Il vino può essere accompagnato dalle pietanze locali che spaziano dalla cucina continentale a base di carne ai prelibati piatti a base di pesce principalmente fluviale.

Il fiume Drava lambisce la cittadina creando scorci romantici e ricchi di verde dove andare a fare passeggiate o dove percorrere chilometri in bicicletta lungo il percorso ciclabile che segue il corso del fiume. Ptuj può essere descritta con due parole, relax e natura. Chi voglia dedicarsi allo sport potrà farlo sfruttando le ampie campagne i fiumi ed i laghi, diversi sono i noleggi bicicletta o gli sport acquatici praticabili. Gli amanti della storia invece potranno varcare le soglie della antica cittadina e visitare il Castello, i musei e le chiese rimanendo affascinati da questo mix di epoche visibili quali quella romana e quella medievale. Periodi remoti da cui nasce l’antica tradizione del carnevale di Ptuj.

Per dedicarsi ad una delle attività preferite dagli antichi romani, le terme, ci si può rivolgere al Valens Augusta Wellness. Un complesso che al suo interno racchiude piscine, bar, giardini, campi da tennis, un parco termale d’eccellenza ed un centro wellness che propone i più completi trattamenti. Rimarrete assorbiti dalla bellezza dei colori del tramonto a far da sfondo al verde delle colline mentre vi godete l’acqua calda della piscina all’aperto del parco termale.

Ptuj è a pochi chilometri dal confine con la Croazia e l’Ungheria. Si raggiunge comodamente in auto grazie alle autostrade slovene. Da qui si possono comodamente visitare le non lontane città di Maribor e Celje.

Non perdertevi i precedenti post alla scoperta di Maribor e la vite più antica al mondo, Ljubljana la città del Drago e l’intervista all’eclettico artista Jakov Brdar ed i prossimi post in uscita il giovedì. Per una guida completa, ricca di fotografie, curiosità e suggerimenti di viaggio potete sfogliare la mia guida turistica Slovenia edita con Morellini Editore e disponibile sia per l’acquisto on line che nelle librerie.

Info e Link:

Non perdetevi un soggiorno presso le Terme di Ptuj. Potrete scegliere tra le lussuose stanze del Grand Hotel Primus, i Bungalow, le casette o ancora il campeggio. Una soluzione per ogni possibile gusto.

Per una cena a base di pesce principalmente fluviale non perdetevi il Ristorante Ribič lungo il fiume Drava all’altezza di Dravska Ulica 9.

Non perdetevi una degustazione di vini locali contattando le cantine di Ptuj.

© Franconiphotos.eu – Tutti i diritti riservati.

 

Share thisTweet about this on TwitterShare on FacebookShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someone
7 months, 3 weeks ago Commenti disabilitati su Ptuj, tra antica Roma e le terme.