Menu
Un lago ghiacciato ed il misterioso campanile di Curon.

Un lago ghiacciato ed il misterioso campanile di Curon.

Il misterioso campanile di Curon.

Il lago di Resia ed il campanile della chiesa di Curon, che sbuca dalle acque ghiacciate, sono stati a lungo nella mia lista di viaggio.

I turisti camminano sul lago ghiacciato e vagano attorno al campanile. Probabilmente sono affascinati e sbalorditi così come lo sono io davanti a questo inusuale paesaggio fiabesco. Non ho resistito e sono andato a vederlo la mattina all’alba, nel tardo pomeriggio e infine la notte. Non riesco a descrivere la sensazione che rilascia osservare un qualcosa di così inusuale.

Il campanile era parte di un’antica chiesa sommersa quando, negli anni 50 del secolo scorso, crearono l’attuale diga. Le acque del lago di Resia salirono e il villaggio di Curon venne sommerso. Questo luogo è un estremo angolo d’Italia incuneato tra la Svizzera e l’Italia.

Non importa in che stagione decidiate di visitarlo. E’ sempre affascinante.

La zona del Lago di Resia, in Val Venosta, è ben servita dal trasporto pubblico, qualora stiate viaggiando con la vostra auto la potrete parcheggiare in un parcheggio proprio davanti alle acque del campanile. Troverete nelle vicinanze hotel, ristoranti, negozi di noleggio attrezzatura invernali e alcune aree sciistiche. Qualora vi piaccia lo snowkite sarete arrivati nel luogo giusto!

© Franconiphotos.eu – Tutti i diritti riservati.

7 months, 3 weeks ago Commenti disabilitati su Un lago ghiacciato ed il misterioso campanile di Curon.